15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 4000 1 1 horizontal http://www.induerighe.it 300 4000
Segui gli approfondimenti del diario 2017/2018! Non perderti la nostra pagina Facebook! Scopri la sezione Ready to Read!

LA CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA

La «Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e l’Adolescenza» è stata approvata dall’Assemblea delle Nazioni Unite a New York il 20 novembre del 1989.

Anche Italia e Unione Europea hanno deciso di aderire a questo importante accordo internazionale: bambini e negli adolescenti non devono solo essere difesi e tutelati, ma hanno anche dei diritti. Qualche esempio?

Bambino o bambina e ogni essere umano fino a 18 anni: tutti li devono proteggere e assicurargli le cure necessarie per il loro benessere.

[checklist]Quando nasce un bambino ha diritto ad avere un nome.[/checklist]

[checklist] Il bambino ha diritto alla propria nazionalità e a rimanere sempre in relazione con la sua famiglia.[/checklist]

[checklist] Il bambino ha diritto ad andare in qualsiasi Stato per unirsi ai genitori: se i genitori abitano in Stati diversi, il bambino ha diritto di mantenersi in contatto con loro.[/checklist]

[checklist]Il bambino deve poter esprimere la propria opinione su tutte le cose che lo riguardano. Quando si prendono decisioni che lo interessano, prima deve essere ascoltato.[/checklist]

[checklist]Il bambino ha diritto di esprimersi liberamente con la parola, con lo scritto, il disegno, la stampa e ogni altra forma di espressione.[/checklist]

[checklist]Gli Stati devono rispettare il diritto del bambino alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione.[/checklist]

[checklist]Il bambino deve essere rispettato nella sua vita privata. Nessuno può entrare a casa sua, leggere la sua corrispondenza o parlare male di lui.[/checklist]

[checklist] Gli Stati devono proteggere il bambino da ogni forma di violenza.[/checklist]

[checklist] Gli Stati devono garantire questo diritto con diverse iniziative: garantire a tutti i bambini l’assistenza medica; combattere le malattie e la malnutrizione fornendo cibi nutritivi ed acqua potabile; assistere le madri prima e dopo il parto; informare tutti i cittadini sull’importanza dell’allattamento al seno e sull’igiene; aiutare i genitori a prevenire le malattie e a limitare le nascite. Il bambino che è stato curato deve essere controllato periodicamente.[/checklist]

[checklist]Il bambino ha diritto all’istruzione. Per garantire questo diritto gli Stati devono: fare le scuole elementari obbligatorie per tutti; fare in modo che tutti possano frequentare le scuole medie; aiutare chi ha la capacità a frequentare le scuole superiori; informare i bambini sulle varie scuole che esistono.[/checklist]

Per poter leggere il testo integrale, si può cliccare qui

http://images.savethechildren.it/f/download/CRC/Co/Convenzione_1959.pdf

Riesci a indovinare un altro diritto molto importante per tutti i bambini del mondo? No? Allora, te lo diciamo noi: tra tutti i diritti, ce n’è uno a cui davvero non si può proprio rinunciare: quello al gioco!